Articoli più recenti

Pagine dei Soci

All'interno del sito della SIdM, è stato riservato uno spazio per le pagine dei soci: coloro che lo desiderino, possono richiedere la pubblicazione di una pagina personale con il profilo biografico-scientifico e l'elenco delle pubblicazioni.

Le nuove pagine socio vanno inviate all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e redatte secondo la griglia allegata. Ogni pagina comprende un breve curriculum, indirizzo postale, e/o email e/o telefono, fotografia (se lo si desidera), l’indicazione degli ambiti di ricerca e l’elenco delle pubblicazioni. Le categorie delle pubblicazioni possono ovviamente essere ampliate (per esempio alle edizioni musicali curate, distinte dai volumi curati, e a qualsiasi altro tipo di pubblicazione, purché abbia una valenza scientifica). Chi ha già una pagina di questo genere o un sito personale, può semplicemente indicare il link alla pagina o al sito.

Per l’aggiornamento delle pagine già esistenti, i Soci sono pregati di utilizzare il file utilizzato la prima volta o il testo dell'attuale pagina sul sito SIdM, nel quale inseriranno in evidenza (in rosso o altro colore) le modifiche e le aggiunte.

La sezione è in corso di aggiornamento e sarà completata entro il 28/02/2017.

Giovanni Acciai

Inserito in Pagine dei Soci

Via Montebello 15 26862 GUARDAMIGLIO (Lodi), Tel. e Fax: 0377-51148; Cell.: 347-2607538

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sito web: www.giovanniacciai.it

Nato ad Albisola Superiore (Savona) il 4 febbraio 1946, ha conseguito i diplomi di Musica corale e direzione di coro e di Organo e composizione organistica e la Laurea in Musicologia presso l'Università degli studi di Pavia. Già titolare della Cattedra di Storia ed estetica della musica del Conservatorio di musica «Giuseppe Verdi» di Milano è oggi insegnante a contratto di Paleografia musicale nel Corso di Musicologia (Triennio inferiore e Biennio superiore) del medesimo Istituto; docente di Musica d'insieme nel Master universitario di I livello in Teoria e pratica della musica antica (Rinascimento e Barocco) presso l'Università degli studi della Basilicata, è membro del Comitato scientifico per l'Edizione nazionale delle Opere di «Carlo Gesualdo di Venosa», direttore artistico dei Concorsi internazionali di canto corale di Riva del Garda (Trento), di Grado (Gorizia), di Quartiano (Lodi). Direttore del Coro da camera della RAI di Roma (dal 1989 al 1994), è direttore artistico e musicale degli ensembles vocali e strumentali I Solisti del Madrigale e Nova Ars Cantandi e direttore responsabile della rivista di musica corale e didattica «La Cartellina». Milano, Edizioni Suvini Zerboni. Membro e presidente di giuria di numerosi concorsi internazionali di canto corale in tutto il mondo, ha ricevuto vari premi per il costante impegno a favore della musica corale. Dal 2004 è unico rappresentante per l’Italia dell’«International Choir Olympic Council» sotto l’egida dell’UNESCO e dal 2010 membro onorario dell’Associazione croata dei direttori di coro.

Maria Francesca Agresta

Inserito in Pagine dei Soci

Via Alfredo Catalani, 30 - 00199 Roma
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

TEL: 06/8602887  CELL: 3476718373

M. Francesca Agresta é Docente di Storia e Storiografia della Musica e di Storia della Musica applicata alle immagini presso il Conservatorio Statale di Musica “ Licinio Refice” di Frosinone. Ha insegnato tale materia dal 1984 anche in altri Conservatori Statali di Musica, fra cui il Giuseppe Verdi di Torino e l’Alfredo Casella di l'Aquila.

Si è laureata in Lettere presso l'Università degli studi di Roma “La Sapienza” con il Prof.re Fedele d'Amico e successivamente si è specializzata in Musicologia presso l'Università degli Studi di Bologna. In tempi più recenti ha conseguito la Laurea Specialistica in Scienze dello Spettacolo e della Produzione Multimediale presso l'Università Ca' Foscari di Venezia.

Studi di composizione effettuati con il Maestro Mauro Bortolotti e di pianoforte hanno completato la sua formazione storico-musicologica. Nel corso degli anni ha frequentato corsi specialistici come il “Master Internazionale di Musica per film” presso il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma – Scuola Nazionale di Cinema (2004) e “La gestione dei progetti di spettacolo” e ”Management della cultura” presso la SDA Bocconi di Milano (1997 e 1998).

Ambiti di ricerca

Si è occupata di vari ambiti della musicologia, con studi originali sulla storia del teatro musicale del Settecento, sulle problematiche analitiche della musica strumentale del secondo ottocento, con particolare riguardo agli ultimi lavori per pianoforte di Franz Liszt. In anni più recenti esigenze di tipo didattico e culturale l'hanno spinta ad indirizzare le proprie competenze scientifiche allo studio della musica applicata alle immagini, con particolare attenzione alle problematiche teoriche ed estetiche del film-opera e alla ricognizione storica della cinematografia di genere, documentaria e d’autore attraverso l’operato nella settima arte dei compositori Nino Rota, Carlo Savina e Daniele Paris. Nell’ambito della sua attività didattica ha ideato e realizzato alcuni corsi per l’Alta Formazione dei Conservatori inerenti la sua attività di ricerca e di studio fra cui:

  • La Musica di celluloide: Biografie di grandi musicisti al cinema: Sainte Colombe e Marin Marais, Carlo Broschi detto “Farinelli” e Wolfgang Amadeus Mozart ;
  • Daniele Paris: l’attività di un compositore per il cinema dal documentario al grande film d’autore;
  • La Musica come personaggio: la grande musica di Nino Rota per il cinema d’autore e di Carlo Savina per il cinema di genere.
  • La grande musica di Bernard Herrmann per il cinema di Alfred Hitchcock.

Nell’ambito dei corsi è stato intrapreso un percorso di collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma – Scuola Nazionale di cinema di Roma.

Alfonso Alberti

Inserito in Pagine dei Soci

Via Milano 2/b 21057 Olgiate Olona (VA)
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Alfonso Alberti ha conseguito i diplomi in musicologia e pianoforte al Conservatorio G. Verdi di Milano. Ha scritto un libro per l'editore L'Epos (Vladimir Horowitz) e due libri per l'editore LIM (Niccolò Castiglioni, 1950-1966 e Le sonate da camera di Claude Debussy); ha pubblicato saggi in volumi miscellanei e articoli sulle principali riviste italiane, fra cui la «Rivista italiana di musicologia» e la «Rivista di analisi e teoria musicale». Ha tenuto conferenze e relazioni in importanti convegni, fra cui il convegno annuale 2005 della Società Italiana di Musicologia a Pesaro, il convegno 2006 del Gruppo di Analisi e Teoria Musicale a Rimini e il convegno internazionale Interpretare Mozart tenutosi a Milano nel 2006.
Alfonso Alberti affianca all'attività di musicologo quella di pianista. Ha esordito nella Sala Verdi del Conservatorio di Milano a diciassette anni, eseguendo il Quarto concerto di Rachmaninov con l'Orchestra della RAI. In seguito ha tenuto recital e concerti con orchestra in Italia e all'estero e ha realizzato numerosi cd solistici e cameristici; il suo ultimo disco per pianoforte solo, Cangianti, è dedicato all'opera integrale per pianoforte di Niccolò Castiglioni. Una sua incisione del Concerto per pianoforte e orchestra di Goffredo Petrassi con l'Orchestra della RAI diretta da Arturo Tamayo uscirà nel 2009 per Stradivarius.
Fra i suoi impegni pianistici ricordiamo l'esecuzione del Concerto per pianoforte e orchestra di György Ligeti nell'autunno 2007 per la prima edizione del Festival MiTo Settembre Musica.
Dal 2005 è membro dell'Accademia di Montegral.

Ambiti di ricerca

Storia e analisi della musica del Novecento; storia dell'interpretazione pianistica.