Vuoi ricevere le riviste?

Pagine dei Soci

All'interno del sito della SIdM, è stato riservato uno spazio per le pagine dei soci: coloro che lo desiderino, possono richiedere la pubblicazione di una pagina personale con il profilo biografico-scientifico e l'elenco delle pubblicazioni.

Le nuove pagine socio vanno inviate all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e redatte secondo la griglia allegata. Ogni pagina comprende un breve curriculum, indirizzo postale, e/o email e/o telefono, fotografia (se lo si desidera), l’indicazione degli ambiti di ricerca e l’elenco delle pubblicazioni. Le categorie delle pubblicazioni possono ovviamente essere ampliate (per esempio alle edizioni musicali curate, distinte dai volumi curati, e a qualsiasi altro tipo di pubblicazione, purché abbia una valenza scientifica). Chi ha già una pagina di questo genere o un sito personale, può semplicemente indicare il link alla pagina o al sito.

Per l’aggiornamento delle pagine già esistenti, i Soci sono pregati di utilizzare il testo dell'attuale pagina sul sito SIdM, nel quale inseriranno in evidenza (in rosso o altro colore) le modifiche e le integrazioni.

 

Gaia Bottoni

Inserito in Pagine dei Soci

Via Gigi Chessa 368, 00125 Roma
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Gaia Bottoni si è diplomata in pianoforte al Conservatorio di Roma, si laureata in “Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo” presso l’Università di Roma Tor Vergata. Ha poi conseguito il Diploma di II livello in Musica da camera con pianoforte presso il Conservatorio di Perugia e il Master in “Arte e cultura: strategie di marketing, comunicazione e fundraising” presso la Business School del Sole 24 Ore a Roma. Dal 2009 è segretaria della SIdM.

Ambiti di ricerca

Modi di produzione e circolazione del repertorio; Storia della critica musicale; Musica italiana tra otto e Novecento.

Paola Besutti

Inserito in Pagine dei Soci

Via Orvieto 24 - 00182 Roma, tel. - fax 06-7015651

Università degli Studi di Teramo, Dipartimento di Scienze della Comunicazione, Coste S. Agostino - TERAMO, tel. 0861-266781

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Paola Besutti è attualmente Professore associato presso la facoltà di Scienze della comunicazione dell'Università degli studi di Teramo (Dipartimento di Scienze della comunicazione) dove insegna Forme musicali, Musica e comunicazione e Musica e nuovi media. Fa inoltre parte del collegio dei docenti del dottorato in Storia e critica dei beni musicali (Università degli studi di Lecce) e insegna presso la SSIS-Puglia.
Nata a Mantova, si è diplomata in pianoforte presso il Conservatorio di musica "Lucio Campiani" di Mantova, e laureata in Materie Letterarie presso l'Università degli studi di Parma sotto la guida di Claudio Gallico, con una tesi dal titolo Cerimoniale e repertorio liturgico della Basilica Palatina di Santa Barbara in Mantova. È stata Ricercatrice presso l'Università degli studi di Parma, Professore associato presso la facoltà di Beni culturali dell'Università degli studi di Lecce e professore supplente presso le Università degli studi di Messina e di Roma "Tor Vergata".
La sua attività di ricerca è principalmente incentrata sulla storia della musica e dello spettacolo in un arco temporale che va dal rinascimento sino alla prima età moderna: dai repertori di gregoriano tardivo, alle tradizioni liturgico-musicali fra Cinque e Seicento, alla musica profana e devozionale del Seicento e primo Settecento (cantata, opera, oratorio, iconografia musicale, musica per danza, musica strumentale), alla diffusione della cultura musicale tra Otto e Novecento.
Ha pubblicato contributi in riviste musicologiche nazionali e internazionali, in atti di convegni nazionali e internazionali, in volumi collettanei. Ha collaborato alla redazione di voci per dizionari enciclopedici nazionali (Dizionario degli Editori Musicali Italiani) e internazionali (The New Grove Dictionary of Opera; The New Grove; MGG), nonché a progetti editoriali promossi dall'UNESCO-Comunità Europea (Atlas Mondial du Baroque, IV).
Ha collaborato e collabora tuttora con direttori musicali di fama internazionale (A. Parrott, J. Savall, R. Gini) a progetti per trasmissioni radiofoniche e registrazioni discografiche basati su proprie ricerche.
Dal 2003 (vol. n. 2) al 2009 ha diretto la «Rivista Italiana di Musicologia» dopo essere stata membro del suo Comitato di Redazione dal 1994. È socia ordinaria dell'Accademia Nazionale Virgiliana di Scienze Lettere ed Arti.

Ambiti di ricerca

storia della musica e dello spettacolo dal rinascimento sino alla prima età moderna; repertori di gregoriano tardivo; tradizioni liturgico-musicali fra Cinque e Seicento; musica profana e devozionale del Seicento e primo Settecento; cantata; opera; oratorio; iconografia musicale; musica per danza; musica strumentale; diffusione della cultura musicale tra Otto e Novecento.

Ala Botti Caselli

Inserito in Pagine dei Soci

Via Belvedere 42, 00060 Castelnuovo di Porto (Rm)
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Ala Botti Caselli si è diplomata in pianoforte a Caracas, Venezuela (Escuela de Música “Juan Manuel Olivares”) dove ha iniziato gli studi musicologici sotto la guida di Juan Bautista Plaza. Rientrata in Italia, ha conseguito il diploma di pianoforte al Conservatorio di Firenze e il diploma in Paleografia e Filologia musicale presso l'Università degli Studi di Pavia (Scuola di Paleografia e Filologia musicale di Cremona). La sua tesi sulle intavolature tedesche per tastiera, E. N. Ammerbach: «Ein new künstlich Tabulaturbuch» (1575), relatrice Anna Maria Monterosso Vacchelli, è stata segnalata per l'impostazione filologica dalla Commissione giudicatrice del II Concorso Nazionale per la miglior Tesi in Discipline Musicologiche (1988), patrocinato dalla Fondazione Levi.
È stata docente titolare di Storia della musica presso il Conservatorio di La Spezia e, dal 1984 al 2007, presso il Conservatorio di Perugia, dove ha tenuto, tra gli altri, l'insegnamento di Semiografia musicale anche per il corso di laurea in Scienze dei Beni storico-artistici, archivistico-librari e musicali dell'Università di Perugia (2001-2007).
Responsabile della Sezione Italiana della «Internationale H. Schütz Gesellschaft» (1978-1991), ha organizzato per la Società Italiana del Flauto Dolce la Settimana Internazionale Schütz (XVII Corso Internazionale di Musica Antica, Urbino, 25-31 luglio 1985. Vedine le pubblicazioni in «Il Flauto Dolce» XIV-XV, pp. 37-65).
Oltre all'insegnamento e all'attività musicologica, ha svolto incarichi di studio presso il Ministero della Pubblica Istruzione – Ispettorato per l'Istruzione Artistica (1995-97), contribuendo all'organizzazione dei quattro incontri di studio “Conservatori e nuove professionalità” (novembre-dicembre 1996) tenutisi presso i Conservatori di Bologna, Palermo, Padova e Roma («Nuova Rivista Musicale Italiana», 1996, pp. 411-416). Dal 2001 al 2006 ha fatto parte del consiglio direttivo della Società Italiana di Musicologia come responsabile del settore Insegnamenti musicologici. Attualmente è responsabile della collana Manuali SIdM/EdT per il settore Edizioni Societarie della stessa SIdM.
Dal 2012 svolge l’incarico di consulente presso i Musei Vaticani per l’organizzazione di concerti e la conduzione di visite a tema.

Ambiti di ricerca

Storia della musica vocale e strumentale nei secoli XVI-XVIII. Intavolature per tastiera: fonti manoscritte e a stampa. Dialogo, historia, oratorio e passione in musica. Storia del melodramma. Storia del pianoforte: lo strumento, il repertorio, il ruolo artistico, sociale e culturale dalle origini al Novecento. Gli studi musicologici nelle università e nei conservatori italiani. Iconografia musicale.

Società Italiana di Musicologia

Sede legale: c/o Accademia Nazionale di Santa Cecilia
Largo Luciano Berio 3 - 00196 Roma
codice fiscale: 80098490370

Recapito postale: Casella Postale 318 Ag. Roma Acilia via Saponara 00125 Roma
cell.: 338 1957796
e-mail: segreteria@sidm.it
posta certificata: sidm@pec.it

altri contatti / mappa del sito / cookie policy