Strumenti della ricerca musicale

copertina Strumenti della ricerca musicaleLim - Libreria musicale italiana
via di Arsina, 296 F - 55100 Lucca
tel. 0583394464 - fax 0583394469
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Responsabile:
Francesco Passadore, Francesca Seller

Per gli sconti riservati ai soci
si veda la pagina Servizi e agevolazioni per i Soci
Si ricorda che per questa collana
lo sconto riservato ai Soci SIdM
è aumentato dal 20 al 30%
.

Sommari

  1. Claudio GALLICO, Rimeria musicale popolare italiana nel Rinascimento, 1996. Sommario.
  2. La musica a Roma attraverso le fonti d'archivio. Atti del Convegno internazionale (Roma, 4/7-6-1992), a cura di B.M. Antolini, A. Morelli e V. Vita Spagnuolo, 1994. Sommario.
  3. Le fonti nella ricerca musicale. Studi per Claudio Sartori, a cura di M. Donà e F. Lesure, 1997. Sommario.
  4. "Une invention moderne". Baldassarre da Belgioioso e il "Ballet Comique de la Royne", a cura di M. Dellaborra. Con una prefazione di P. Gargiulo, 1999. Sommario.
  5. Marco Uccellini. Atti del Convegno «Marco Uccellini da Forlimpopoli e la sua musica» (Forlimpopoli, 26-27 ottobre 1996), a cura di M. Caraci Vela e M. Toffetti, 1999. Sommario.
  6. La ricezione di Palestrina in Europa fino all'Ottocento, a cura di R. Tibaldi, 1999. Sommario.
  7. Enrico Radesca di Foggia e il suo tempo. Atti del Convegno di studi (Foggia, 7-8 aprile 2000), a cura di Francesca Seller, 2001. Sommario.
  8. Elena BIGGI PARODI, Catalogo tematico delle composizioni teatrali di Antonio Salieri, 2005. Sommario.
  9. Muzio Clementi: compositore, (forte)pianista, editore. Atti del Convegno internazionale di studi, (Perugia, Conservatorio di Musica, 4-6 ottobre 2002), a cura di Bianca Maria Antolini e Costantino Mastroprimiano, 2006. Sommario.
  10. Giovanni Paisiello e la cultura del suo tempo. Atti del convegno (Taranto, 20-23 giugno 2002), a cura di Francesco Paolo Russo. 2007. Sommario.
  11. Francesco BISSOLI, La Biblioteca musicale della Fondazione Pagliara. 2007.
  12. Interpretare Mozart. Atti del Convegno internazionale di studi, (Milano 19-21 maggio 2006), a cura di Guido Salvetti, Mariateresa Dellaborra e Claudio Toscani. 2008. Sommario.
  13. Carlo Tessarini da Rimini. Violinista, compositore ed editore nell'Europa del Settecento, a cura di Paola Besutti, Roberto Giuliani e Gianandrea Polazzi. 2012. Sommario.
  14. Giuseppe Martucci e la “caduta delle Alpi”. Atti del Convegno di studi (Capua-Napoli 1-2 dicembre 2006). 2008. Sommario.
  15. Alessandro Rolla (1757-1841): un caposcuola dell'arte violinistica lombarda. Atti del convegno internazionale di studi (Pavia, Università degli Studi, 4-6 maggio 2007), a cura di Mariateresa Dellaborra e Licia Sirch. 2011. Sommario.
  16. Fedele Fenaroli. Il didatta e il compositore. Atti del convegno nazionale di studi organizzato in occasione del 190° della morte (1818 – 2008) (Lanciano, 15-16 novembre 2008), a cura di Gianfranco Miscia. 2011. Sommario.
  17. «Il ciel non soffre inganni». Attorno al Demetrio di Josef Mysliveček «Il boemo». Atti della giornata internazionale di studi (Pavia, 10 settembre 2010), a cura di Mariateresa Dellaborra. 2011. Sommario.
  18. Francesco BISSOLI, Storia e fonti della Marion Delorme di Ponchielli. 2012.
  19. L’insegnamento dei conservatorî, la composizione e la vita musicale nell’Europa dell´Ottocento. Atti del Convegno internazionale di studi organizzato dal Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano con il patrocinio della SIdM (Milano, 28-30 novembre 2008), a cura di Licia Sirch, Maria Grazia Sità, Marina Vaccarini. 2012. Sommario.
  20. La figura e l'opera di Giuseppe Giordani, a cura di Ugo Gironacci e Francesco Paolo Russo. 2013. Sommario.
  21. Il giovane Mendelssohn. Atti del convegno di studi (Perugia, Conservatorio "Morlacchi", 4-5 dicembre 2009), a cura di B.M. Antolini, C. Mastroprimiano, F. Scarpellini Pancrazi. 2016. Copertina, sommario, presentazione e premessa (in pdf). Sommario.
  22. Fryderyk Chopin, il poeta del pianoforte. Atti del Convegno di studi (Chieti, 17-18 ottobre 2009), a cura di Marina Esposito. In uscita (2017). Sommario.

 

Giovanni Paisiello e la cultura europea del suo tempo

Inserito in Strumenti della ricerca musicale

Atti del convegno internazionale di studi (Taranto, 20-23 giugno 2002), a cura di Francesco Paolo Russo

(Strumenti della ricerca musicale, 10)

Sommario

  • Programma del convegno, VII
  • Premesse, XI
  • Giovanni Carli Ballola, L’ora di Paisiello, pp. 3-10
  • Giuseppe Giarrizzo, L’Europa di Giovanni Paisiello, pp. 11-20
  • Stefano Garzonio, Poesia e musica in Russia al tempo di Paisiello, pp. 21-20
  • Bartolo Anglani, Un "barbiere" per l'Ancien Régime, pp. 31-54
  • Friedrich Lippmann, Paisiello e Rossini: appunti su Il Barbiere di Siviglia, pp. 55-74
  • Marina Mayrhofer, Morfologie e maniere nel tardo stile di Paisiello. I Pittagorici, dramma in un atto solo di Vincenzo Monti, Napoli Teatro di San Carlo 19 marzo 1808, pp. 75-98
  • Paolo Russo, Fedra o Aricia? Le ragioni delle “cagioni episodiche”, pp. 99-126
  • Cecilia Campa, Il musicista nelle rivoluzioni dei poteri: mutamenti e costanti nel codice celebrativo, pp. 127-142
  • Michèle Sajous Doria, Lo spettacolo della morte: i funerali per il generale Hoche con musiche di Cherubini, Gossec, Paisiello, pp. 143-150
  • Lucio Tufano, Nina o sia La pazza per amore: note e osservazioni tra filologia e drammaturgia, pp. 151-178
  • Paolo Gallarati, Il Re Teodoro in Venezia tra melodramma e commedia, pp. 179-200
  • Alessandro Lattanzi, La genesi di un pasticcio: Madama l’umorista di Pietro Guglielmi e Giovanni Paisiello, pp. 201-230
  • Lorenzo Mattei, Cori, Preghiere e Tempeste: sul ruolo melodrammaturgico del coro nell'ultimo Paisiello (I Giuochi d'Agrigento, Andromaca, Proserpina), pp. 231-274
  • Francesco Paolo Russo, Paisiello e Vienna, pp. 275-286
  • Milada  Jonasova, Le opere di Paisiello a Praga. La ricerca nelle fonti in Boemia, a Dresda e a Vienna, pp. 287-330
  • Annarita Colturato, Tra l'Annibale in Torino e Il barbiere di Siviglia. Opere di Giovanni Paisiello rappresentate al Teatro Carignano di Torino negli anni '70 del Settecento, pp. 331-370
  • Roberto Scoccimarro, Gli autografi di due concerti per cembalo di Giovanni Paisiello rinvenuti nell'archivio musicale di Montecassino, pp. 371
  • Indice dei nomi
  • Indice delle opere di Paisiello citate

Interpretare Mozart

Inserito in Strumenti della ricerca musicale

Atti del convegno internazionale di studi, (Milano 19-21 maggio 2006), a cura di Guido Salvetti, Mariateresa Dellaborra e Claudio Toscani. Il volume, di circa 400 pagine, riporta – arricchiti e ampliati – gli interventi che hanno dato vita al Convegno, nell'ordine con cui erano stati scanditi nelle cinque sessioni del Convegno.

(Strumenti della ricerca musicale, 12)

Sommario

  • Guido Salvetti, Resoconto del Convegno (p. IX)
  • Giorgio Sanguinetti, Mozart, il pianista e il teatro dei segni (p. 3)
  • Friedrich Lippmann, A proposito di alcune composizioni in minore (p. 21)
  • Marco Moiraghi, Tempo e coerenza nelle Sonate per pianoforte di Mozart: analisi di alcune scelte interpretative (p. 27)
  • Simone Ciolfi, Eredità tartiniana nel classicismo viennese: da Giuseppe Tartini a W. A. Mozart (p. 55)
  • Paola Carlomagno – Elena Previdi, Le orchestre italiane e i loro organici negli anni dei viaggi mozartiani (p. 67)
  • Stefano Crise, Orchestre e sonorità all'epoca di Mozart (p. 99)
  • Alfonso Alberti, «C'est tout Don Juan qui est là»: la Fantasia K 475 da Leschetizky a Sokolov (p. 115)
  • Christine Siegert, Mozart sotto la direzione di Haydn (p. 127)
  • Noriko Manabe, Don Giovanni's Elvira: Analysis of the Evolution of a Mezzo Carattere (p. 141)
  • Nicola Lucarelli, L'ornamentazione nelle opere di Mozart. Una proposta per il rondò di Sesto nella Clemenza di Tito (p. 161)
  • Marino Nahon, Ornamentazione vocale mozartiana: l'aria «Dove sono i bei momenti» dalle Nozze di Figaro (p. 187)
  • Natthawut Boriboonviree, The Idea of 'Authenticity' and the Changing Performance Traditions (p. 215)
  • Marina Vaccarini Gallarani, Le rielaborazioni mozartiane di Peter Lichtenthal e il 'gusto teatrale' dei milanesi (p. 225)
  • Giuseppe Montemagno, «Chérubin marche á la gloire». Appunti su Les Noces de Figaro al Théátre -Lyrique (1858) (p. 269)
  • Giuseppina Mascari, «Uno stile, il quale non sopporta che la perfezione» (p. 291)
  • Anna Ficarella, Le opere teatrali di Mozart sotto la direzione di Gustav Mahler (p. 309)
  • Luca Mortarotti, Le revisioni novecentesche del Requiem (p. 319)
  • Martin Harlow, Mozart's Trio for Clarinet, Viola and Piano, K. 498 and the masonic topic (p. 343)
  • Ugo Piovano, «Lei sa come mi stufo presto a scrivere per uno stesso strumento (che non posso sopportare)» (p. 361)
  • Uri Rom, Mozart and the grief process – interpreting the string quintet in G minor K. 516 (p. 381)
  • Giovanni Tasso, L'interpretazione di Mozart su disco: il caso di Christopher Hogwood (p. 389)
  • Indice delle opere mozartiane (p. 401)
  • Indice dei nomi (p. 411)

Carlo Tessarini da Rimini, violinista, compositore, editore nell'Europa del Settecento

Inserito in Strumenti della ricerca musicale

a cura di Paola Besutti, Roberto Giuliani e Gianandrea Polazzi

(Strumenti della ricerca musicale, 13)

Dieci anni di ricerca possono sembrare molti, ma anche rappresentare solo l’inizio coinvolgente di una importante riscoperta. Come per la gran parte dei musicisti del passato, travolti dalla storia e dalla musica via via alla moda, Carlo Tessarini (Rimini, 1690 circa – Paesi Bassi, post dicembre 1766) torna a far parlare di sé e a far ascoltare la sua musica grazie a una paziente opera di ricerca condotta da Paola Besutti, Roberto Giuliani e Gianandrea Polazzi, e alla lungimirante attività della Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini che, caso raro in Italia, anziché finanziare un libro, ha sovvenzionato una ricerca scientifica pluriennale, patrocinata dalla Società Italiana di Musicologia. Ciò ha reso possibile seguire le tracce dell’attività concertistica europea di Tessarini (Brno, Amsterdam, Londra, Bruxelles, Frankfurt, Gröningen, tra le numerose città toccate) e la diffusione delle fonti in tutto il mondo (le sue musiche sono presenti in ben 77 biblioteche, disseminate in 13 nazioni europee, dall’Italia alla Scandinavia, dalla Gran Bretagna alla Russia, oltre che negli Stati Uniti e in Canada).

La figura di Tessarini sin dai primi passi della ricerca ha mostrato tutto il suo rilievo, per nulla inferiore a quello di più conosciuti maestri coevi (Vivaldi, Albinoni, Corelli, per citare i meno dimenticati). Violinista, virtuoso, didatta, compositore, editore di se stesso e di altri, Tessarini abbandonò il prestigioso ruolo di violinista nella cappella di S. Marco a Venezia, per avviare una dinamica, rischiosa, ma anche gratificante ‘libera professione’, occupato a comporre, far ascoltare e vendere la propria musica cogliendo le occasioni offerte dal mercato europeo.

La ricerca riconsegna ora al pubblico, agli esecutori, agli studiosi, oltre al già conosciuto manuale di violino Gramatica di musica, un corpus di 235 composizioni (sonate, arie strumentali, duetti, sonate a tre, concerti, sinfonie, ouvertures, introduzioni, brani didattici), avendo recuperato allo stato attuale tutte le fonti utili alla sistematica riscoperta del maestro riminese, dal punto di vista sia bibliografico (partiture a stampa e manoscritte), sia biografico (compresa la documentazione iconografica). Tutto ciò rappresenta l’imprescindibile base scientifica sulla quale poggiare le prossime iniziative (dall’edizione delle musiche al sito internet), continuando quel percorso che, partendo da una brillante intuizione sostenuta da illuminati nuovi mecenati (quali sono stati i responsabili della Fondazione), attraverso la discussione in ambito musicologico e la diffusione in ambito concertistico ha già portato tra l’altro alla realizzazione e distribuzione del cd monografico Carlo Tessarini da Rimini. Contrasto Armonico (Compagnia de Musici, Cd Symphonia SY 03206).

Il volume monografico dedicato a Carlo Tessarini da Rimini, curato da Paola Besutti, Roberto Giuliani e Gianandrea Polazzi, contiene, oltre ad approfondimenti sulla vita, la produzione, l'attività editoriale e commerciale, anche il catalogo tematico delle opere dell'autore e la discografia.

Sostenuto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini e patrocinato dalla SIdM, il progetto di ricerca dedicato a Carlo Tessarini giunge con la pubblicazione di questo volume a un'altra tappa importante, sebbene non l'ultima. Si ricorderà che, dopo una fase di indagine e raccolta di fonti e documenti, un primo felice momento di condivisione del progetto ha avuto luogo a Rimini (3 ottobre 2003, Sagra Musicale Malatestiana) con la giornata di studi Carlo Tessarini da Rimini musicista europeo, coronata da un concerto monografico, il cui programma è divenuto un CD molto apprezzato dalla critica internazionale (CARLO TESSARINI DA RIMINI, Contrasto Armonico, Compagnia de musici, Francesco Baroni dir., Susanne Scholz vl solo, Symphonia SY 03206, P 2004, registrazione Rimini, Villa Mattioli otto-bre 2003).

La ricerca compiuta ha confermato la rilevanza di questo personaggio sotto il profilo sia compositivo, sia didattico, sia storico-sociale, il che incentiva a valorizzarlo e ad approfondire la riflessione su di esso.

Il volume appena uscito offre un profilo biografico, arricchito da inedite informazioni rispetto a quanto sinora conosciuto, un primo sguardo sulla produzione dell'autore e un'analisi delle questioni legate all'edizione e alla commercializzazione delle sue opere, resa possibile sia dalla raccolta integrale delle fonti a stampa e manoscritte sinora identificabili e reperibili, sia dal notevole avanzamento delle ricerche incentrate sulla circolazione della musica nell'Europa del Settecento.
Il catalogo tematico, organizzato sistematicamente per forme e organico (sonate per strumento solista e basso continuo; duetti senza basso continuo; sonate a tre; composizioni a quattro; composizioni a cinque), offre per ciascuna raccolta la trascrizione diplomatica del frontespizio ed eventuali avvertimenti e dediche, informazioni sintetiche sul contenuto (organico, presentazione, numero dei brani, tonalità), collocazione di edizioni e manoscritti, incipit musicale di ogni movimento, contrassegnato da una sigla numerica.
Costituiscono un complemento del catalogo tematico alcune tabelle relative alla cronologia delle opere e alle diverse serie di numerazioni editoriali ravvisabili nel corpus tessariniano, che si ricorda essere unicamente strumentale. Per le peculiari caratteristiche catalografiche, la discografia dell'autore sarà autonoma, ma correlata, mediante rimandi, al catalogo.
Bibliografia e indice dei nomi (e delle opere tessariniane) completano il volume.

Società Italiana di Musicologia

Sede legale: c/o Accademia Nazionale di Santa Cecilia
Largo Luciano Berio 3 - 00196 Roma
codice fiscale: 80098490370

Recapito postale: Casella Postale 318 Ag. Roma Acilia via Saponara 00125 Roma
cell.: 338 1957796
e-mail: segreteria@sidm.it
posta certificata: sidm@pec.it

altri contatti / mappa del sito / cookie policy