Incontro di studi

Roma, Museo d'arte sacra di San Giovanni dei Fiorentini

9 dicembre 2017, ore 10.30

Dépliant

Programma

Giovanni Lorenzo Lulier (c1660-1700), noto ai suoi contemporanei con il nome di “Giovanni del violone”, fu compositore di cantate da camera, serenate, oratori, opere e stimato suonatore di violone a servizio di due dei maggiori cardinali romani dell’epoca: Benedetto Pamphilj e Pietro Ottoboni. Impiegato occasionalmente come strumentista per le conversazioni e accademie di altri principi mecenati o ambasciatori stranieri, figura spesso nelle liste di musici sotto la battuta di Arcangelo Corelli o impiegato in cappelle e chiese nazionali romane, come san Giovanni dei fiorentini o san Luigi dei francesi. Studi recenti lo hanno riportato all'attenzione degli specialisti; l'edizione critica di alcune sue cantate, realizzata dalla SEdM a cura di Chiara Pelliccia, è ora la base per una conoscenza più ampia, che ha un suo primo risultato con l'esecuzione di quattro cantate nell'ambito del Roma Festival Barocco, e la prossima uscita di una registrazione in cd, di cui sono protagonisti Francesca Boncompagni e i musicisti dell'Accademia Ottoboni.

La mattinata di studi si propone come momento di incontro tra studiosi, musicologi e musicisti, e al tempo stesso come introduzione alle cantate che verranno eseguite la sera stessa in concerto a San Luigi dei Francesi. Nelle relazioni verranno individuati alcuni significativi aspetti delle ricerche più recenti: a partire dalle cantate da camera saranno indagati vari momenti dell’attività di Lulier, delle sue composizioni e della circolazione delle sue musiche, nel contesto del mecenatismo romano dell’ultima parte del Seicento.

Programma 

  • Teresa M. Gialdroni, Presentazione
  • Arnaldo Morelli, Gli oratori ‘di palazzo’ di Giovanni Lorenzo Lulier: luoghi, contesti e performance
  • Elena Abbado, Gli oratori di G.L. Lulier e la cultura fiorentina a Roma tra diplomazia e propaganda
  • Chiara Pelliccia, Giovanni Lorenzo Lulier, il violoncello e le cantate da camera: tra prassi strumentale e composizione
  • Bianca Maria Antolini, Le edizioni critiche della Società Editrice di Musicologia per le cantate di Lulier

 

Presentazione e anteprima del concerto serale con brani dalle Cantate da camera per soprano, violoncello e basso continuo di  Giovanni Lorenzo Lulier

Francesca Boncompagni soprano

Accademia Ottoboni (Marco Ceccato, violoncello, Anna Fontana, clavicembalo, Francesco Romano, tiorba)

Iscriviti alla Newsletter




Joomla Extensions powered by Joobi
© 2019 Società Italiana di Musicologia. All Rights Reserved. Template designed by JoomShaper