Menù Insegnamenti Musicologici

La critica e la divulgazione musicale in Italia

È uscito il volume La critica e la divulgazione musicale in Italia, a cura di Antonio Caroccia, che raccoglie gli atti della giornata nazionale di studi svoltasi a Milano presso il Teatro alla Scala il 25 settembre 2018.

L’iniziativa, promossa dall’Associazione Nazionale Critici Musicali, dalla Fondazione Istituto Italiano per la Storia della Musica e dalla Società Italiana di Musicologia ha permesso di conoscere meglio il mondo della critica e dalla divulgazione musicale in Italia. 

La crisi della carta stampata e l’ascesa dei giganti del web. La fluidità delle nuove economie open access della comunicazione che non distribuiscono le risorse. Il crepuscolo del giornalismo tradizionale e il dilettantismo della comunicazione “fai da te”. In questo scenario, il discorso critico musicale sopravvive? O deve rinascere in altre forme? E come può contribuire a raccontare il mondo dello spettacolo, e dunque la società, che cambia? Oggi più che mai – nella stagione della completa accessibilità del sapere e della crisi delle sue gerarchie consolidate – si sente il bisogno di un rinnovato impegno sul fronte della capacità formativa e divulgativa dell’informazione: radio, tv, editoria tradizionale e nuovi media, con il continuo intersecarsi delle loro “piattaforme”, sono chiamati a colmare la storica, colpevole e perdurante latitanza della scuola italiana in tema di cultura musicale, teatrale e operistica, patrimonio mondiale e colonna portante della nostra identità. Critici, musicologi, organizzatori e protagonisti del panorama informativo a trent’anni dalla scomparsa di Massimo Mila, punto di riferimento della vita musicale italiana del secondo Novecento come critico, storico e divulgatore, si sono interrogati e confrontati su queste tematiche.

Per i soci SIdM l'editore LoGisma applicherà uno sconto del 25% (http://www.logisma.it/)